14 Agosto 2020

Inaugurata la nuova Radura della Memoria, l'installazione ideata da Stefano Boeri Architetti, dedicata alle 43 vittime della tragedia del crollo del Ponte Morandi dell’agosto 2018.

L’inaugurazione rappresenta la posa della prima pietra per il nuovo Parco del Polcevera e il Cerchio Rosso: il sistema di parchi, ecologie e infrastrutture che nei prossimi anni riunirà le due sponde della vallata genovese sotto il segno della sostenibilità e della valorizzazione del contesto urbano.
INAUGURAZIONE RADURA GENOVA 2020

La grande Radura, avente un diametro di 50 metri, è stata realizzata da Legnolandia utilizzando quasi esclusivamente il legno della Foresta di Ampezzo (Udine) e delle Foreste Regionali devastate in quello stesso anno dalla tempesta Vaia, che nella sola Regione Autonoma del Friuli Venezia-Giulia ha distrutto 3.700 ettari di foresta abbattendo alberi per un volume di 723.000 metri cubi.

Anche la Regione Fruli V.G. ha contribuito alla realizzazione dell’opera con uno stock di legname recuperato dagli schianti di Vaia. Un simbolo di rinascita dunque, che vive anche attraverso una materia prima davvero sostenibile e rinnovabile: il legname selezionato gode infatti del marchio Filiera Solidale PEFC che promuove la gestione rispettosa e l’acquisto equo del legno proveniente dalle foreste schiantate.

Nella foto sulla Radura, con il team di progettisti dello Studio Boeri.

INAUGURAZIONE RADURA GENOVA

 


CONTATTA LEGNOLANDIA PER APPROFONDIMENTI SULLE BIO-COSTRUZIONI